5 Responses

  1. franca
    at |

    troppo buona, sei troppo buona. io mi sono rotta le scatole delle mie figlie, di essere mamma e serva. Arrangiatevi, l’hanno fatto tanti prima di voi e perchè adesso, tutto insieme, questa generazione di figli può fare tutto e non fa niente alla fine? Vorrei tanto che tornasse il lavoro a quattordici anni. Con i vostri soldi ,fateci quel che vi pare. E crescete finalmente.

  2. Roberto Rosselli
    at |

    bravissima, ma io vorrei sapere cone hai fatto ha farti ascoltare, sei sicura che lui legga? od abbia letto? Io ho un problema diverso sono rimasto vedoco da circa due anni e la solitudine mi pesa tantissimo io amavo mia moglie, e l’amo ancora, ma adesso ho trovato una compagna che mi adora, ma mio figlio non vuole neppure conoscerla anzi una volta che se l’è trovata davanti l’ha apostrofata con epiteti da scaricatore di porto,io l’ho portato alla porta e l’ho buttato fuori, ma lui crede ancora di avere ragione, crede ancora che quella donna che lui non vuole vedere accanto a me, abbia usurpato il posto che era di sua madre e3w per questo non intende volerla, ma questa situazione l’ho creata io…….. c’è quakcuno che ha avuto la mia esperienza e vuole dirmi come ha fatto? Grazie

  3. mary
    at |

    quando ci sara’ il continuo di questa letttera libro belllissima ?

  4. simo
    at |

    Caro figlio ribelle, ti scrivo io oggi , una mamma s… come mi chiama mia figlia,
    noi siamo diventati genitori passando attraverso una gioventù dove poco era permesso e noi ora vogliamo che quello che non abbiamo potuto fare lo faceste voi , ma portandoci rispetto , noi cerchiamo d insegnarvelo con le parole , a nostri tempi le parole si chiamavano schiaffi e negazioni , ma noi abbiamo sempre ringraziato chi ci ha messo al mondo invece a voi giovani di oggi diamo solo fastidio.
    cara mamma fai bene a scrivere a questo figlio, forse lo farò anchio anche se credo che mia figlia i biglietti neanche li guarderà. io ho smesso di colpevolizzarmi quando mi offende e non mi porta rispetto, so che questo succede per il troppo amore o adorazione come lo chiami tu .un abbraccio da una mamma stanca e delusa

  5. Ebe
    at |

    Cara Simo e cari voi tutti genitori delusi,
    NON PRENDETEVELA TROPPO! I figli son quasi tutti così, dobbiamo, una volta che son diventati grandicelli, trattarli diversamente: non da figli ma da persone, trattarli come se fossero figli di un altro, solo così si può essere più indulgenti e sperare capiscano e poi… OCCORRE VOLERSI BENE, VOLER PIÙ BENE A SE STESSI, dedicarsi di più ai propri interessi, vivere anche la nostra vita, non vivere solo per la loro vita! Ci guarderanno con occhio diverso e forse con maggior rispetto!
    A presto! Ebe

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.